Circolare 362

Numero di protocollo: 
362
Data di emissione: 
21/05/2020

Ordinanza Ministeriale n. 10 – Esame di Stato a.s. 2019/2020

Si rende noto che in data 16 maggio 2020 è stata pubblicata l’OM in oggetto, reperibile al seguente link: https://www.miur.gov.it/documents/20182/2467413/m_pi.AOOGABMI.Registro+D... 6-05-2020.pdf.pdf/2370c42e-ef3a-e44c-a640-932f49dca6e6?t=1589631913775

Al seguente link è reperibile l’allegato A all’OM n. 10 (credito scolastico): https://www.miur.gov.it/documents/20182/2467413/Allegato_A_Crediti_.pdf.... 9063-465e-faef9780a4c9?t=1589636441802

 Al seguente link è reperibile l’allegato B all’OM n. 10 (griglia di valutazione del colloquio): https://www.miur.gov.it/documents/20182/2467413/Allegato_B_Griglia_valut... 8b14e5d-4c87-f94d-db11-a22f24130d6a?t=1589636442089

Si ritiene opportuno riportare in questa sede alcuni commi dell’Art. 17 dell’OM, relativi allo svolgimento del colloquio d’esame:

(Art 17 comma 1) “L’esame è così articolato e scandito:

 a) discussione di un elaborato concernente le discipline di indirizzo individuate come oggetto della seconda prova scritta  La tipologia dell’elaborato è coerente con le predette discipline di indirizzo. L’argomento è assegnato a ciascun candidato su indicazione dei docenti delle discipline di indirizzo medesime entro il 1° di giugno. Gli stessi possono scegliere se assegnare a ciascun candidato un argomento diverso, o assegnare a tutti o a gruppi di candidati uno stesso argomento che si presti a uno svolgimento fortemente personalizzato. L’elaborato è trasmesso dal candidato ai docenti delle discipline di indirizzo per posta elettronica entro il 13 giugno;

 b) discussione di un breve testo, già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana durante il quinto anno e ricompreso nel documento del consiglio di classe di cui all’articolo 9 [documento del Consiglio di classe];

c) analisi, da parte del candidato, del materiale scelto dalla commissione ai sensi dell’articolo 16, comma 3;

d) esposizione da parte del candidato, mediante una breve relazione ovvero un elaborato multimediale, dell’esperienza di PCTO svolta nel corso del percorso di studi;

 e) accertamento delle conoscenze e delle competenze maturate dal candidato nell’ambito delle attività relative a ‘Cittadinanza e Costituzione’.

(Art 17 comma 2) “Per quanto concerne le conoscenze e le competenze della disciplina non linguistica (DNL) veicolata in lingua straniera attraverso la metodologia CLIL, il colloquio può accertarle qualora il docente della disciplina coinvolta faccia parte della Commissione di esame.”

(Art 17 comma 3) “La commissione cura l’equilibrata articolazione e durata delle fasi del colloquio, della durata complessiva indicativa di 60 minuti.”

 (Art 17 comma 6) “La commissione dispone di quaranta punti per la valutazione del colloquio. Il punteggio è attribuito  secondo i criteri di valutazione stabiliti all’allegato B.”

Sito amministrato da Luigi Vernizzi sul modello realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto
"Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul WebComunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.