Circolare 542

Numero di protocollo: 
542
Data di emissione: 
22/06/2018

Divieto di transito e sosta autoveicoli nella zona (soletta) antistante l’atrio dell’Istituto

Si ricorda che è fatto divieto assoluto di parcheggiare, sostare o anche solo transitare oltre il viale di accesso dell’Istituto. La differenza di pavimentazione identifica fino a dove è consentito l’accesso dei veicoli. Nello specifico la pavimentazione in autobloccanti cementizi evidenzia la zona sopra cui è possibile transitare con le vetture, poiché sotto la suddetta pavimentazione c’è il terrapieno e la stessa è idonea a garantire le sollecitazioni statiche e dinamiche indotte dal traffico veicolare. La zona più prossima all’atrio di ingresso dell’Istituto, successiva alla precedente ed identificata da una pavimentazione in porfido ad “opus incertum”, segnala il limite oltre cui non è assolutamente possibile transitare, né sostare con le vetture, poiché tale pavimentazione costituisce l’ultimo strato di finitura di una struttura non progettata, né dimensionata, né realizzata per sostenere le sollecitazioni indotte dalle vetture: la struttura sopra citata è un solaio sotto cui ci sono alcuni dei locali interrati dell’Istituto; in altri termini sotto quel solaio c’è il vuoto e non il terrapieno.
Si ricorda a tutti che chiunque dovesse disattendere le norme di sicurezza e d’uso idoneo dei beni scolastici e causarne un anomalo deperimento e/o addirittura la non temporanea fruizione del bene da parte di tutta l’utenza, verrà chiamato a risponderne ed a risarcire personalmente il danno. Si mette in evidenza che un cedimento strutturale della zona d’accesso in questione comporterebbe il divieto di accesso all’Istituto e la conseguente necessità di immediato ripristino della solidità strutturale. Questa situazione comporterebbe alti oneri economici che andrebbero a ricadere su colui che ha determinato il danno e lunghi tempi di realizzazione dell’intervento di ripristino, che causerebbero l’interruzione del pubblico servizio, anche quest’ultimo a carico dello stesso soggetto, oltre alle responsabilità derivanti dagli eventuali danni fisici sulle persone occupanti gli spazi sottostanti i solai in questione.

Sito amministrato da Luigi Vernizzi sul modello realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto
"Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul WebComunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.